Pobeda Airlines LLC, Gruppo Aeroflot - Allegato 3. Norme per il trasporto di liquidi ed altre sostanze pericolose Skip to main content

Allegato 3. Norme per il trasporto di liquidi ed altre sostanze pericolose

  1. I bagagli non devono contenere:
    • Articoli pericolosi per aeromobile, persone o beni a bordo dell’aeromobile, articoli elencati nelle Istruzioni tecniche per il trasporto sicuro di merci pericolose per via aerea dell'Organizzazione internazionale dell'aviazione civile (ICAO) e nell’Accordo internazionale per il trasporto di merci pericolose dell’International Air Transport Association (IATA), nonché nelle Condizioni di Trasporto di Pobeda Airlines LLC, negli altre disposizioni e norme (informazioni più dettagliate possono essere fornite su richiesta).

    • Articoli il cui trasporto è vietato da leggi o leggi applicabili, regolamenti e normative negli stati di partenza o di arrivo.

    • Articoli che, a ragionevole giudizio di Pobeda Airlines LLC, non sono idonei al trasporto in quanto pericolosi, non sicuri a causa del loro peso, dimensioni, forma o origine, o fragili o deperibili, tenuto conto di altre cose, il tipo di aeromobile utilizzato. Informazioni su articoli non idonei al trasporto possono essere fornite su richiesta.

  2. È vietato trasportare le seguenti sostanze e oggetti pericolosi a bordo dell’aeromobile nel Bagaglio da imbarcare, bagaglio a mano e bagaglio nella cabina dell’aeromobile:
    1. Sostanze e materie esplosive:

      • polvere da sparo in qualsiasi confezione e in qualsiasi quantità,

      • cartucce per armi (anche di piccolo calibro),

      • cartucce per armi a gas

      • cappellotti (pistoni) per la caccia,

      • prodotti pirotecnici: razzi di segnalazione e illuminazione, cartucce di segnalazione, bombe da sbarco, cartucce fumogene (bombe), fiammiferi demolitori, stelle filanti, petardi ferroviari,

      • TNT, dinamite, ammonali e altri esplosivi,

      • detonatori, detonatori elettrici, accenditori elettrici, funi di detonazione e accensione, ecc.

    2. Gas compressi e liquidi:

      • gas per uso domestico (butano-propano) e altri gas,

      • cartucce di gas piene di gas per effetti nervosi e lacrimogeni, ecc.

    3. Liquidi infiammabili:

      • acetone,

      • benzene.

      • campioni di prodotti petroliferi infiammabili,

      • metanolo,

      • acetato di metile (etere metilico),

      • disolfuro di carbonio,

      • eteri,

      • etilcellosolve.

    4. Solidi infiammabili:

      • sostanze soggette ad accensione spontanea,

      • sostanze che, a contatto con l'acqua, emettono gas infiammabili: potassio, sodio, calcio metallico e loro leghe, fosforo di calcio, ecc.,

      • potassio, sodio, calcio metallico e loro leghe, fosforo di calcio, ecc., fosforo bianco, giallo e rosso e tutte le altre sostanze appartenenti alla categoria dei solidi infiammabili.

    5. Agenti ossidanti e perossidi organici

      • nitrocellulosa colloidale, in granuli o scaglie, secca o umida, contenente meno del 25% di acqua o solvente,

      • nitrocellulosa colloidale, a pezzi, umida, contenente meno del 25% di alcol,

      • nitrocellulosa secca o umida, contenente meno del 30% di solvente o 20% di acqua, ecc.

    6. Sostanze tossiche

    7. Sostanze radioattive;

    8. Sostanze caustiche e corrosive:

      • acidi inorganici forti: sale, solforico, nitrico e altri acidi,

      • acido fluoridrico (fluoridrico) e altri acidi forti e corrosivi.

    9. Sostanze tossiche e velenose:

      • qualsiasi sostanza velenosa potente e tossica allo stato liquido o solido, confezionata in qualsiasi contenitore,

      • brucina,

      • nicotina,

      • stricnina,

      • alcool tetraidrofurfurilico,

      • antigelo,

      • liquido dei freni,

      • glicole etilenico,

      • mercurio,

      • tutti i sali cianidici e le preparazioni cianiche,

      • ciclone, lega di ciano, anidride arsenica, ecc.

    10. Altre sostanze, oggetti e merci pericolose che possono essere utilizzate come strumento di attacco ai passeggeri, all’equipaggio dell’aeromobile, oltre a mettere in pericolo la sicurezza del volo dell’aeromobile.

    11. Armi: pistole, revolver, fucili, carabine e altre armi da fuoco, gas, pneumatiche, dispositivi elettroshock, pugnali, stiletti, coltelli a baionetta, tranne nei casi e nei modi stabiliti dalla legislazione vigente della Federazione Russa.

  3. È consentito ai Passeggeri il trasporto dei seguenti oggetti e sostanze a bordo dell’aeromobile nel rispetto delle normali condizioni:
    1. Bagaglio da stiva:

      • balestre, fucili subacquei, spade larghe, sciabole, accette, scimitarre, spadoni, spade, baionette, pugnali, coltelli: coltelli da caccia con lame da lancio, con serrature di bloccaggio, modelli di qualsiasi tipo di arma,

      • coltelli domestici (forbici) con una lunghezza della lama superiore a 60 mm,

      • trofei di pesce, selvaggina o di caccia,

      • bevande alcoliche con un contenuto superiore al 24%, ma non più del 70% di alcol in volume in contenitori con un volume non superiore a 5 litri, in un contenitore destinato al commercio al dettaglio - non più di 5 litri per un passeggero

      • liquidi e bevande alcoliche con un contenuto alcolico non superiore al 24% in volume,

      • aerosol destinati all’uso sportivo o domestico, con le valvole di scarico protette da tappi dal rilascio spontaneo di contenuto nei contenitori con un volume non superiore a 0,5 kg o 500 ml - non più di 2 kg o 2 litri per passeggero;

    2. Nel bagaglio da imbarcare e nel bagaglio a mano nella cabina dell’aeromobile:

      • un termometro medico per passeggero. È vietato il trasporto di termometri medicali al mercurio nel bagaglio a mano e nella cabina dell’aeromobile e tra gli altri oggetti con il passeggero.
      • un tonometro al mercurio in una custodia standard per passeggero,
      • un barometro o manometro a mercurio imballato in un contenitore ermetico e sigillato con il sigillo del mittente,
      • dun accendino usa e getta per passeggero,
      • ghiaccio secco per il raffreddamento di prodotti deperibili - non più di 2 kg per passeggero,
      • perossido di idrogeno al 3% - non più di 100 ml per passeggero,
      • liquidi, gel e aerosol non pericolosi: in contenitori con un volume non superiore a 100 ml (o una capacità equivalente in altre unità di misura del volume), confezionati in un sacchetto di plastica trasparente a chiusura sicura con un volume non superiore a 1 l - una borsa per passeggero,
      • liquidi in contenitori con una capacità superiore a 100 ml non sono accettati per il trasporto anche se il contenitore è solo parzialmente riempito,
      • farmaci, alimenti per neonati e alimenti dietetici speciali sono esclusi dalle limitazioni di trasporto,
      • i liquidi acquistati nei negozi duty free in aeroporto o a bordo dell’aeromobile devono essere imballati in un sacchetto di plastica sigillato che consenta l’accesso al contenuto del pacco durante il volo, che abbia prove attendibili che l’acquisto è stato effettuato presso i negozi duty free dell’aeroporto oppure a bordo dell’aeromobile il giorno(i) del viaggio.
  4. Trasporto di liquidi
    1. Liquidi consentiti per il trasporto come bagaglio a mano:

      • acqua e altre bevande, zuppe, sciroppi, marmellata, miele,
      • fragranze, inclusi profumi, acqua di colonia, acqua di toilette,
      • creme, lozioni, oli,
      • gel, inclusi gel per capelli e gel doccia,
      • paste spesse, incluso dentifricio,
      • aerosol,
      • contenuto dei contenitori sotto pressione, compresa la schiuma da barba,
      • altre schiume e deodoranti,
      • liquid solid mixtures,
      • mascara and paint for eyebrows,
      • any other substances and liquids of a similar consistency.
      • water and other drinks, soups, syrups, jam, honey,
      • fragrance issues, including perfumes, colognes, toilet water,
      • creams, lotions, oils,
      • gels, including hair and shower gels,
      • thick pastes, including toothpaste,
      • aerosols,
      • contenuto dei contenitori sotto pressione, compresa la schiuma da barba,
      • altre schiume e deodoranti,
      • miscele solide liquide,
      • mascara e gel per sopracciglia,
      • qualsiasi altra sostanza e liquido di consistenza simile.

      Tutti i fluidi di cui sopra devono essere conformi ai seguenti requisiti:

      • il volume di ogni confezione dovrebbe essere MASSIMO 100ML. I liquidi in contenitori con una capacità superiore a 100 ml non sono accettati per il trasporto anche se il contenitore è solo parzialmente riempito; i liquidi devono essere inseriti in un sacchetto di plastica trasparente con una dimensione di 18 × 20 cm, il volume totale dei liquidi nella confezione (in volume delle confezioni) non deve superare 1 litro.

      Ogni Passeggero può avere un solo sacchetto di plastica nel bagaglio a mano.

      Il Passeggero può ritirare un sacchetto di plastica all'aeroporto di partenza direttamente nelle aree di controllo passeggeri.

      Se il Passeggero deve trasportare i liquidi sopra elencati come bagaglio a mano, si consiglia vivamente di imballare questi liquidi in un sacchetto di plastica appropriato o almeno di prepararli per tale imballaggio prima di arrivare all’aeroporto di partenza.

      Il passeggero può portare nel bagaglio a mano alimenti per neonati, medicinali e alimenti dietetici. Gli addetti alla sicurezza aerea dell'aeroporto possono richiedere al Passeggero la prova che ne avrà bisogno durante il volo (ad esempio, certificato medico, prescrizione).

      I suddetti liquidi, confezionati a norma, così come alimenti per neonati e dietetici, preparati medici, devono essere obbligatoriamente presentati nelle aree di controllo di sicurezza aeroportuale dell'aeroporto separatamente dagli altri oggetti costituenti bagaglio non registrato.

      Tutti gli altri liquidi consentiti per il trasporto aereo, ma non conformi ai requisiti di cui sopra, devono essere collocati in anticipo nel bagaglio da stiva.

      Le merci acquistate nella zona duty free contenenti liquidi devono essere imballate e chiuse. Questi pacchetti non possono essere aperti prima dell’arrivo alla destinazione finale.

      Attenzione!

      NORME PER IL TRASPORTO DI LIQUIDI SONO APPLICATE SOLO AL BAGAGLIO A MANO

      Avviso: durante l’ispezione del bagaglio a mano all’aeroporto di partenza, gli addetti autorizzati possono chiedere di aprire il bagaglio e ispezionarne manualmente il contenuto. Pertanto, è fortemente sconsigliato avvolgere il bagaglio a mano nel nastro da imballaggio.

  5. Trasporto di armi, munizioni e attrezzature speciali 

    Il trasporto di armi e munizioni deve essere concordato con la compagnia aerea entro e non oltre 90 giorni prima della data del volo. È possibile inviare una domanda per ottenere l'approvazione tramite il modulo di feedback.

    Il trasporto di armi e munizioni è pagato alle tariffe stabilite.

  6. L’elenco di altri dispositivi, oggetti e sostanze di cui è vietato o limitato lo spostamento nell’area di sicurezza per il trasporto. 
    1. Articoli e sostanze contenenti agenti radioattivi pericolosi:

      • composti e prodotti con isotopi radioattivi
      • sorgenti di radiazione alfa e neutronica
      • sorgenti di radiazioni beta
      • sorgenti di gamma e bremsstrahlung
      • esemplare di sorgenti alfa
      • esemplare di sorgenti beta
      • sorgenti gamma (a base di isotopi di cesio e cobalto)
      • campione di sorgenti di raggi X
      • sorgenti di calore di radionuclidi chiusi
      • sorgenti di calore di radionuclidi chiusi a base di radionuclidi alfa
      • sorgenti di calore a radionuclidi chiusi a base di radionuclidi beta
    2. Articoli e sostanze contenenti agenti chimici pericolosi:

      • 3,4-metilendiossifenil-2-propanone
      • Adamsite
      • Acido nitrico
      • Aconito
      • Aconitina
      • Ammoniaca
      • Anidride acetica
      • Arsina
      • Aceclidina (3-chinuclidinil acetato)
      • Bi-Zet - chinoclidinile-3-benzile (dall’inglese. BZ) - acido benzilico 3-chinuclidil est
      • Bromuro di idrogeno
      • Brutsin
      • VI-gas, Wi-Ex (dall’inglese VX), EA 1701 - O-etile-8-2-diisopropilamminoetilmetilfosfonato
      • Esafluoruro di tungsteno
      • Iosciamina - base, canforato (L-tropiltropato (canforato), solfato (L-tropiltropato (solfato)
      • Glyfluoro (1,3-difluoropropanolo-2 (1) 70-75%, 1-fluoro-3-cloropropanolo- 2 (2) 10-20%)
      • Gas mostarda
      • Liquido IM (etilcelloslose 50%, metanolo 50%)
      • Il liquido contenente cloruro di sodio, nitrato di uranile, 4-clorobenzaldeide
      • Zarin e Zoman
      • Veleno del serpente
      • Diborano
      • Isosafrol Carbacolo (N- (beta-carbonileossietile) cloruro di trimetilammonio)
      • Lisergide
      • Lewisite
      • Anidride maleica
      • Mercapto
      • Alcool metilico
      • Anidride arsenica e suoi derivati, comprese le loro forme in diversi dosaggi
      • Anidride arsenica e suoi derivati, comprese le forme di farmaci in diversi dosaggi
      • Novarsenol (5- (3-amino-4-idrossifenilarsenolo) -2-idrossianilinometilsolfossilato)
      • Perfluoroisobutene
      • Piperonale
      • Pomeran (3-cloro mercurio-2-metossipropil urea) e le sue forme di farmaci in diversi dosaggi
      • Veleno d’api purificato
      • Ricina
      • Mercurio metallico e sali di mercurio
      • Safrolo
      • Diossido di zolfo
      • Acido solforico
      • Idrogeno solforato
      • Disolfuro di carbonio
      • CN (dall’ing. CN) - cloroacetofenone
      • CS (dall’ing. CS) dinitrile dell’acido o-clorobenzilidenemalonico
      • C-Ar (dall’Ing. CR) - dibenzoxazepina
      • acido cianidrico, ciclone-B e cianuri metallici
      • Scopolamina bromidrato
      • l nitrato di stricnina e le sue forme di farmaci in diversi dosaggi
      • Alcool etilico sintetico, tecnico e potabile, non idoneo alla produzione di bevande alcoliche
      • La somma degli alcaloidi della belladonna
      • Sali di acido pirofosforico
      • sali degli acidi cianico e cianidrico
      • Tallio e suoi sali
      • Tetracarbonilnichel
      • Piombo tetraetile e le sue miscele con altre sostanze (fluido etilico e altri), ad eccezione delle enzine con piombo
      • Tricloruro di fosforo
      • Trifluoruro di boro
      • Fosgene e difosgene
      • Fosfuro di zinco
      • Fosforo bianco (fosforo giallo)
      • Ferrocianuri
      • Fluorine and fluorinated strong organic acids
      • Hydrogen fluoride (hydrofluoric acid)
      • Formaldehyde
      • Cloroformio (triclorometano)
      • Cloro e cloro che sostituisce gli acidi organici forti
      • Cloruro di boro
      • cloruro di idrogeno (acido cloridrico)
      • Cloropicrina
      • Acido cianidrico
      • Acidi cianici e cianurici, sostituiti fluorurati e clorurati
      • Cianuro
      • Cinconina
      • Acido ossalico
      • Estratto di Chilibuha
      • Ergometrina e suoi sali
      • Ergotamina e suoi sali
      • Cloruro di etil-mercurio
      • Ossido di etilene
      • Glicole etilenico
    3. Articoli e sostanze contenenti agenti radioattivi pericolosi:

      1. Batteri (comprese rickettsia e clamidia):
        • Bacillus anthracis, A22 (bacillo dell'antrace)
        • Bartonella quintana, A79.0 (febbre delle trincee)
        • Specie Brucella, A23 (brucellosi)
        • Burkholderia pseudomallei, A24 (melioidosi)
        • Burkholderia pseudomallei, A24 (melioidosis)
        • Francisella tularensis, A21 (tularemia)
        • Salmonella typhi, A01.0 (febbre tifoide)
        • Specie Shigella, A03 (shigellosi)
        • Vibrione del colera, A00 (colera)
        • Yersinia pestis, A20 (peste)
        • Coxiella burnetii, A78 (febbre Q)
        • Orientia tsutsugamushi, A75.3 (tifo trasmesso da zecche)
        • Rickettsia prowazekii, A75 (tifo epidemico)
        • Rickettsia rickettsii
        • A77.0 (febbre maculosa delle montagne rocciose)
        • Chlamydia psittaci, A70 (psittacosi)
      2. Funghi:

        Coccidioides immitis, B38 (coccidioidomicosi).

      3. Virus che causano malattie:
        • Hantaan / coreano e altri tipi di febbre emorragica, A98.5
        • Altra polmonite virale, J12.8
        • Febbre emorragica della Crimea (causata dal virus del Congo), A98.0
        • Febbre della Rift Valley, A92.4
        • Malattia da virus Ebola, A98.3
        • Malattia di Marburg, A98.4
        • Coriomeningite linfocitaria, A87.2
        • Junin, A96.0 (febbre emorragica argentina)
        • Magupo, A96.1 (febbre emorragica boliviana)
        • Febbre di Lassa, A96.2
        • Encefalite virale da zecche / Encefalite russa di primavera-estate, A84.0 / A84
        • Febbre dengue, A90 / 91
        • Febbre gialla, A95
        • Febbre emorragica di Omsk, A98.1
        • Encefalite giapponese, A83.0
        • Encefalomielite equina occidentale, A83.1
        • Encefalomielite equina orientale, A83.2
        • Malattia da virus Chikungunya, A92.0
        • O'nyong'nyong virus, A92.1
        • Encefalomielite equina venezuelana, A92.2
        • Virus del vaiolo, B03 (vaiolo)
        • Infezioni da virus del vaiolo delle scimmie, B04; Vaiolo bianco (un tipo di virus del vaiolo)
        • Influenza e polmonite, J10,11.

        • Apicomplexa:
          1. Naeglaeria fowleri, B60.2 (negleriasi)
          2. Toxoplasma gondii, B58 (toxoplasmosi)
          3. Specie Schistosoma, B65 (schistosomiasi)
        • Articoli contenenti esplosivi
  7. Norme per il trasporto di batterie al litio

    La possibilità di trasporto aereo di una batteria al litio dipende dalla sua configurazione e potenza nominale (watt / ora) (per batterie ricaricabili agli ioni di litio / polimeri) o dal contenuto di litio (per batterie al litio metallico non ricaricabili).

    Per la vostra sicurezza, così come per quella degli altri passeggeri, tenete conto dei requisiti e leggete le istruzioni dettagliate sul trasporto delle batterie al litio.

    I dispositivi elettronici che utilizzano batterie al litio devono essere completamente spenti (non in modalità aereo o modalità a basso consumo) e posti in un imballaggio protettivo per evitare l’attivazione o il danneggiamento involontario. Una protezione adeguata può essere fornita sotto forma di una solida valigia e / o materiale di imbottitura, come indumenti, per impedire il movimento.

    Batterie agli ioni di litio con una potenza nominale fino a 100 W/h *

    Telefoni cellulari, videocamere, orologi, lettori musicali portatili, laptop, dispositivi medici portatili trasportati in:

    Bagaglio a mano

    • consentite all'interno dell'apparecchiatura
    • le batterie di ricambio devono essere protette separatamente in modo da evitare cortocircuiti (ad esempio, inserendole in imballaggi per la vendita al dettaglio, o avvolgendo nastri di poli aperti, o riponendo ciascuna batteria in un sacchetto di plastica o sacchetto protettivo separato).

    Bagaglio da imbarcare

    • devono essere all’interno dell’apparecchiatura
    • devono essere prese misure per impedire la loro attivazione spontanea
    • è vietato il trasporto di batterie di ricambio (non inserite nell’apparecchiatura).
    Batterie agli ioni di litio con una potenza nominale di 100-160 W/h *

    Laptop a lunga durata, apparecchiature audio e video professionali, dispositivi medici portatili trasportati in:

    Bagaglio a mano

    • autorizzazione della compagnia aerea richiesta
    • consentite all'interno dell'apparecchiatura
    • devono essere prese misure per impedire la loro attivazione spontanea
    • le batterie di ricambio devono essere protette separatamente in modo da evitare cortocircuiti (ad esempio, inserendole in imballaggi per la vendita al dettaglio, o avvolgendo nastri di poli aperti, o riponendo ciascuna batteria in un sacchetto di plastica o sacchetto protettivo separato).
    • un passeggero può trasportare non più di due batterie al litio metallico di riserva.

    Bagaglio da imbarcare

    • autorizzazione della compagnia aerea richiesta
    • devono essere all’interno dell’apparecchiatura
    • devono essere prese misure per impedire la loro attivazione spontanea
    • è vietato il trasporto di batterie di ricambio (non inserite nell’apparecchiatura).
    Batterie agli ioni di litio con una potenza nominale di oltre 160 W/h *

    Le attrezzature industriali incluse in alcuni veicoli elettrici e ibridi, dispositivi mobili e ciclomotori non possono essere trasportate nel bagaglio a mano e nei bagagli.

    È vietato trasportare nei bagagli a mano e nei bagagli da stiva in conformità con le Istruzioni tecniche per il trasporto sicuro di merci pericolose per via aerea (DOC 9284 AN905).

    Le eccezioni sono sedie a rotelle o veicoli mobili simili alimentati da batterie agli ioni di litio utilizzati da passeggeri con disabilità.

    Quando vengono trasportati nei bagagli da stiva:

    • i terminali della batteria devono essere protetti contro i cortocircuiti,
    • la batteria deve essere fissata saldamente nel veicolo,
    • i circuiti elettrici devono essere isolati.

    Se è possibile rimuovere la batteria, allora:

    • la batteria deve essere rimossa
    • La batteria deve essere a prova di cortocircuito isolando il terminale
    • le batterie rimosse devono essere protette da danni (collocate in un imballaggio protettivo)
    • le batterie devono essere trasportate nella cabina passeggeri,
    • la potenza della batteria non deve superare i 300 W/h *.

    È consentito il trasporto di una sola batteria di scorta con una capacità non superiore a 300 W/h *, oppure di due batterie di scorta, ciascuna delle quali non supera la capacità di 160 W/h *.

    I dispositivi elettronici che utilizzano batterie al litio devono essere completamente spenti (non in modalità aereo o modalità a basso consumo) e posti in un imballaggio protettivo per evitare l’attivazione o il danneggiamento involontario. Una protezione adeguata può essere fornita sotto forma di una solida valigia e / o materiale di imbottitura, come indumenti, per impedire il movimento.

    Trasporto di veicoli di piccole dimensioni per il trasporto personale, funzionanti con batterie al litio, come

    Monoruota, segway (mini-segway), hoverboard, idroscooter. Il trasporto di tali mezzi di trasporto è consentito solo come bagaglio da stiva a condizione che la batteria al litio venga rimossa dal veicolo.

    La batteria al litio rimossa dal veicolo può essere trasportata come bagaglio a mano, a condizione che la potenza della batteria non superi lo standard stabilito - 160 Watt/ora (W/h) *.

  8. Regole per il trasporto di sedie a rotelle elettriche
Batterie a liquido antigoccia Batterie ibride nichel-metallo Batterie a secco Batterie di tipo versamento Batterie agli ioni di litio
Requisiti della batteria* Conforme al regolamento speciale A67 (2.3.2.2.3 IATA DGR) Conforme al regolamento speciale A199 (2.3.2.2.3 IATA DGR) Conforme al regolamento speciale A123 (2.3.2.2.3 IATA DGR) Le batterie sono dotate di tappi di ventilazione per evitare fuoriuscite, se possibile (2.3.2.3.2 IATA DGR) Conformità con i requisiti di ogni test del Manuale delle prove e dei criteri delle Nazioni Unite Parte III, sottosezione 38.3 (2.3.2.4.1 IATA DGR)
Preparazione della sedia a rotelle per il trasporto in stiva 1. Trasporto con la batteria carica (a meno che le istruzioni del produttore non prevedano lo smontaggio): la batteria deve essere saldamente fissata alla sedia a rotelle e i circuiti elettrici devono essere isolati dal cliente per evitare cortocircuiti; oppure 2. Trasporto con batteria smontata: la batteria deve essere rimossa dal cliente secondo le istruzioni del produttore, se il design lo prevede (2.3.2.2.3 IATA DGR), inserita in un kit di imballaggio robusto e rigido (2.3.2.2.5 IATA DGR). 3. Non è consentito trasportare più di 1 batteria di ricambio 1. Trasporto solo con batteria smontata: la batteria deve essere trasportata solo in posizione verticale. La batteria deve essere rimossa dal cliente secondo le istruzioni del produttore La batteria rimossa deve essere trasportata in un robusto kit di imballaggio rigido, mentre: (a) i kit di imballaggio devono essere sigillati, resistenti agli elettroliti chimici e devono essere protetti dal ribaltamento (b) le batterie devono essere protette da cortocircuito, devono essere conservate in posizione verticale all'interno del kit di imballaggio, la cui dimensione complessiva interna supera quella esterna la dimensione complessiva della batteria non è inferiore al doppio di ciascuno degli assi di misura con il riempimento dello spazio libero con materiale assorbente in grado di assorbire l'intero volume di liquido elettrolitico (2.3.2.3.3 IATA DGR). 2. Non è consentito il trasporto di batterie di riserva 1. Trasporto con batteria in dotazione (a meno che lo smontaggio non sia previsto dalle istruzioni del produttore): la batteria deve essere fissata saldamente alla sedia a rotelle e i circuiti elettrici sono isolati dal cliente per evitare cortocircuiti; oppure 2. Trasporto con batteria smontata: la batteria deve essere rimossa dal cliente secondo le istruzioni del produttore, se la costruzione prevede tale possibilità (2.3.2.4.3 IATA DGR) 3. Le batterie rimosse vengono trasportate nella cabina dell'aereo. È consentito trasportare una batteria con capacità non superiore a 300 Wh o se si utilizza un dispositivo con due batterie, la capacità di ciascuna batteria non deve superare i 160 Wh.
Notifica al comandante dell'aereo Obbligatorio in tutti i casi

* Nota: Se un cliente arriva in ritardo al banco del check-in per organizzare il trasporto della batteria smontata, è consentito contrassegnare il set di imballaggio della batteria smontata con adesivi del cliente, a condizione che soddisfino i requisiti.